Loading...
Support 2017-10-16T16:08:56+00:00

Infinite Hosting F.A.Q.

Prima di contattarci prova a leggere le F.A.Q. magari la soluzione è a portata di click

Domini e Hosting

To host è un termine inglese che significa “ospitare”. Acquistando una soluzione di hosting acquisti, per tutta la durata del contratto, una porzione di spazio disco sui nostri server, che sono collegati alla rete 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Lo spazio acquistato che avrai modo di gestire, ti serve per ospitare il tuo sito e pubblicarlo online. Dal nostro spazio Hosting avrai a disposizione gli strumenti più adatti per gestire il tuo sito, per amministrare eventuali utenti, avere un quadro completo di statistiche e andamento delle visite.

Si. Al momento dell’ordine ti verrà richiesto se associare il pacchetto di hosting prescelto ad un dominio già mantenuto presso Infinite Hosting o ad un dominio manutenuto da un altro fornitore.

Dopo aver completato l’acquisto la prima cosa da fare Infinite Hosting  assocerà il tuo hosting a un dominio (se il dominio è in gestione da noi), altrimenti ti invierà per mail i dati di configurazione dei DNS del tuo dominio.

Se il tuo dominio è da noi potrai accedere al tuo pannello di controllo e controllare il tuo dominio.
Il nostro sistema ti invierà via mail tutte le informazioni necessarie per conoscere lo stato di attivazione del servizio e altro ancora.
Le pagine che caricherai sull’hosting saranno visibili all’URL corrispondente, come indicato.

Un dominio è il nome che identifica in maniera inequivocabile una persona, un’azienda o un’organizzazione su Internet. Il nostro dominio, ad esempio, è ‘infinitehosting.it’.

Il dominio si compone principalmente di due parti, separate da un punto.
La prima parte è il nome vero e proprio, mentre la seconda è una sigla che può indicare un’area geografica, o il tipo di attività svolta.
Ad sempio, .it sta per Italia, .de per Germania, .com per attività commerciale, ecc.

I domini com/net/org/info/biz/name sono detti gTLD (domini generici) e sono registrabili da chiunque senza particolari restrizioni.

Trattandosi di registrazione in tempo reale, non è possibile chiedere il reccesso dall’ordine in quanto il dominio risulta già assegnato al richiedente presso la rispettiva registration authority.

L’assegnatario (owner o registrant) del dominio è la persona fisica o giuridica che effettivamente detiene il dominio mentre l’admin-c è la persona di riferimento relativamente alla registrazione del dominio. Entrambi i soggetti vengono resi pubblici nel database “whois”.

A seguito della registrazione, Infinite Hosting ti invierà una email con i tuoi codici di accesso al pannello di controllo. Il pannello di controllo è l’area di amministrazione e gestione del nome a dominio e dei servizi ad essi aggiuntivi.

Per richiedere la modifica dei dati dell’assegnatario del tuo dominio consulta le faq sull’aggiornamento dati dell’assegnatario. Se invece vuoi modificare alcuni dei dati di fatturazione, puoi farlo dalla pagina ‘Fatturazione’ del tuo pannello di controllo.

No, ci sono alcune regole da rispettare. Ecco le più importanti:

– non può contenere caratteri accentati

– non può contenere simboli (come: ‘ + . , ” < | ! £ $ % & / ( ) = ? ^ * ç ° § ; : _ > ] [ @)

– ha una lunghezza minima di 3 caratteri e massima a seconda delle estensioni

– non può né cominciare, né finire, con un trattino (“-“), anche se i trattini sono ammessi al suo interno. I domini .IT infatti possono essere registrati con i trattini in terza e quarta posizione, però non è ammesso registrare domini che nei primi quattro caratteri contengono la stringa “xn--” (vedi http://www.nic.it/RA/domini/regole.html).

In pratica, il nome del tuo dominio potrà contenere tutte le lettere dell’alfabeto, i numeri dallo 0 (zero) al 9 (nove) ed il trattino (“-“).

Trasferire il tuo dominio su Infinite Hosting significa affidarsi ad un operatore con partner leader nel mondo della gestione dei domini .it ed in Italia nella gestione dei .com, .net, .org. Oltre ad un anno di mantenimento, nel prezzo del trasferimento sono compresi tutti i servizi indispensabili per ottenere il massimo dal tuo dominio.

Microsoft Office 365

Microsoft Office 365 è un servizio in abbonamento che ti offre il vantaggio di pagare solo per gli strumenti di cui hai bisogno e per il numero di utenti che lo utilizzano. Programmi come Word, Excel e PowerPoint sono stati ri-pensati per il loro utilizzo online, su smartphone e iPad, assicurando che non avvenga nessuna perdita nella formattazione dei file. Office 365 include i più conosciuti prodotti Microsoft e li valorizza grazie a strumenti di condivisione e collaborazione online, video conferenze, messaggistica istantanea e garantisce una loro sicura archiviazione con OneDrive.

Il termine “Cloud” si riferisce a servizi basati sul Web dove l’infrastruttura IT risiede all’esterno (off-premises) e viene gestita da terze parti, anziché risiedere su un server privato o aziendale (on-premises) gestito dall’utente. La struttura del Cloud offre un’ampia ridondanza di server, o nodi di computer raggruppati tra loro, che permettono di bilanciare il carico di lavoro. Nel caso del Cloud Storage, i file vengono archiviati su più nodi di computer, in modo che se uno di loro registra una sospensione dell’attività, ci sono gli altri a sostenere il carico supplementare e l’utente non avverte nessuna interruzione di servizio.

Sì. Per installare e attivare i pacchetti Office 365 è necessaria una connessione Internet. Hai bisogno di Internet anche per usare i servizi basati sul Cloud come Exchange Email, SharePoint Online, Lync Online, OneDrive and Office Online Apps. Il pacchetto Office Premium include la versione desktop delle applicazioni Office e questo significa che, una volta installato sul tuo computer o Mac, è possibile lavorare offline. Uno dei benefici di avere il collegamento Internet è quello di poter sincronizzare i tuoi file con l’archiviazione su OneDrive, assicurando: a) che venga effettuato il backup e b) che le versioni siano sempre aggiornate e accessibili ovunque tu sia. Un altro vantaggio nell’uso del pacchetto Office 365 con Internet è che avrai sempre l’ultima versione aggiornate di tutti i tuoi strumenti e applicazioni.

Infinite Hosting ti offre un servizio di supporto per la configurazione effettuato dal nostro gruppo di specialisti che valideranno il tuo dominio e configureranno i DNS (Domain Name System) per assicurarti un uso corretto di tutte le funzionalità di Office 365. Se hai esperienza di DNS e preferisci configurare autonomamente il tuo Office 365, o desideri cambiare qualcosa dopo che avremo effettuato noi la configurazione per te, non esitare a contattarci.

Office 365 va necessariamente collegato ad un nome a dominio, l’associazione al dominio viene verificata durante il processo di installazione di Office 365. Tutti i servizi di Office 365 saranno collegati al nome a dominio che deciderai di associare, compreso il tuo indirizzo di posta elettronica tu@tuodominio.com.

Se ha un dominio registrato con Infinite Hosting inseriscine il nome, nello spazio in cui viene richiesto, durante il processo di attivazione di Office 365. Il nostro supporto tecnico può configurare per te Office 365 e ti comunicherà da quando potrai iniziare ad usarlo. Se il tuo dominio è registrato presso un altro provider, dovrai inserirne il nome nello spazio in cui viene richiesto, durante il processo di attivazione di Office 365. Una volta che il prodotto sarà attivo riceverai una email con le credenziali e le istruzioni per accedere al portale Microsoft.

Office Premium supporta Windows Vista e Windows XP per la maggior parte delle funzionalità. Tuttavia, non supporta il download e l’uso dell’ultima versione del software Office e non è possibile sostituire l’ultima versione con Office 2010. È possibile connettere il software Office 2010 o Office 2007 al servizio Office 365, ma, se si usa Windows Vista o Windows XP, non è possibile installare il software Office 365 Premium né sostituire il software Office 365 Premium con un download di Office 2010.

Sì, puoi usare Office 365 sullo stesso dominio del tuo sito web. Se il tuo dominio è registrato con Register.it, è possibile configurare (puoi scegliere se farlo tu o farlo fare a noi per te) il tuo Office 365 su questo dominio cambiando il tuo DNS. Se il tuo dominio è registrato con un altro provider, dovrai cambiare i tuoi DNS da quel provider. Clicca qui per la guida con le istruzioni su come fare

Se possiedi già una email, indipendente da Office 365 (Exchange Email, Office Online e Office Premium) non è previsto il passaggio automatico alla nuova email Exchange. Puoi comunque utilizzare e gestire contemporaneamente Exchange Email insieme ad altre email di Infinite Hosting. Per sapere come fare segui le istruzioni che trovi in qui, oppure contattaci dall’area Assistenza del tuo Pannello di controllo.

Ci sono due ragioni possibili:
1 – I programmi disponibili per l’installazione variano a seconda del pacchetto Office 365.
2 – Dipende se hai installato Office 365 su PC o Mac:
Office installato su PC include: Excel, Lync, OneNote, PowerPoint, Publisher, Word
Office installato su Mac include: Excel, PowerPoint, Word
Su Mac puoi anche fare il download gratis di OneNote dal Mac App Store e puoi usare Lync 2011 insieme al tuo pacchetto Office 365 se è già in uso nella tua azienda.

PEC (Posta Elettronica Certificata)

La Posta Elettronica Certificata è lo strumento digitale per l’invio di contenuti con valore legale che garantisce la certezza dell’invio e della consegna al destinatario. Ha lo stesso valore legale della raccomandata con ricevuta di ritorno e del fax.

La posta elettronica certificata (PEC) è pensata per chi deve inviare messaggi in modo sicuro direttamente dal proprio computer, con la garanzia di invio e consegna dei messaggi ai destinatari. Grazie alla PEC, i privati possono evitare spese e code agli uffici postali per l’invio delle raccomandate; le aziende invece semplificano i rapporti con clienti e fornitori sostituendo le raccomandate e i fax con le email PEC nelle comunicazioni ufficiali.

La PEC di Infinite Hosting, permette di inviare a tutti i destinatari.
Le CEC-PAC, date gratuitamente dal governo, possono essere utilizzate solo per comunicazione da e verso la pubblica amministrazione.

Per adeguarsi alla nuova normativa (Legge n. 2 – 28 gennaio 2009) in base alla quale le imprese, i professionisti iscritti all’albo e gli enti pubblici avranno l’obbligo di attivare una casella di Posta Elettronica Certificata. Entro il 29 novembre 2011 è obbligatorio dotarsi di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata da comunicare al Registro Imprese della Camera di Commercio. La mancata comunicazione prevede sanzioni amministrative, come previsto dal Codice Civile

La Posta elettronica certificata è regolata del DL 185/2008 convertito con Legge 2/2009. L’articolo 16 del suddetto Decreto sancisce che:
-Le nuove società sono tenute a dichiarare l’indirizzo PEC all’iscrizione nel registro delle imprese
-I professionisti dovranno dichiarare, entro un anno, l’indirizzo PEC ai rispettivi ordini
-Le società già esistenti dovranno dichiarare entro tre anni l’indirizzo PEC al registro delle imprese
-Tutte le pubbliche amministrazioni dovranno dichiarare il proprio indirizzo PEC
La Posta elettronica certificata consente alle società, ai professionisti e alle pubbliche amministrazione di adeguarsi immediatamente alle disposizioni previste dal decreto attivando un vero e proprio domicilio elettronico virtuale.

Posta Elettronica

Quando configuri il tuo indirizzo email su un computer o dispositivo, molto spesso ti verrà richiesto di scegliere tra la modalità POP3 e la modalità IMAP.

POP3

La modalità POP3 consente di scaricare tutti i messaggi dal server direttamente sul pc o sul dispositivo che stai utilizzando.
Potrai scaricare solo i messaggi della posta in arrivo. Eventuali messaggi in posta inviata, Cestino, Bozze o altre sotto-cartelle non verranno salvati sul dispositivo.
A meno che tu non selezioni l’opzione “Mantieni i messaggi sul server per [xx] giorni”, nessuno, dopo di te, potrà ritrovare i messaggi sulla webmail o disponibili allo scaricamento.
Una volta scaricati, i messaggi resteranno esclusivamente sul tuo dispositivo e saranno cancellati dalla webmail o dal server di posta.

IMAP

Questa modalità è indicata se vuoi utilizzare la tua casella email su più dispositivi.
Il protocollo IMAP , lascia tutta la posta sul server, così che potrai consultarla anche da Webmail.
Configurando la casella email in IMAP, visualizzerai sul tuo dispositivo, come sulla webmail, tutti i messaggi in tutte le sottocartelle (comprese Posta inviata, Bozze, Cestino, e così via …).
Se elimini un messaggio dalla webmail, questo sparirà anche da tutti i dispositivi configurati con IMAP e viceversa.
Se decidi di utilizzare IMAP per le tue caselle di posta, assicurati che tutti gli altri dispositivi che leggono tale casella utilizzino la stessa modalità: se un solo dispositivo fosse configurato in modalità POP3, infatti, questo dispositivo scaricherebbe tutti i messaggi, eliminandoli dalla webmail e da tutti i dispositivi configurati in IMAP.
Tutti i servizi di email di Register.it prevedono sia la modalità POP3 che la modalità IMAP.

Ecco come attivare le caselle email incluse gratuitamente nel tuo dominio in pochi e semplicissimi step.

1- Entra nel tuo Pannello di controllo

2-  Nella colonna di destra, nella sezione Domini e prodotti, clicca sul dominio relativo alle email che desideri attivare Se vuoi ad esempio attivare una casella info@mio-dominio.com, clicca su mio-dominio.com.

3- Adesso ti trovi nell’area di gestione del tuo dominio. Clicca sull’icona PEC e Email

4- Scorri la pagina verso il basso e nella sezione Creazione Caselle inserisci il nome della tua nuova casella e la password che vuoi impostare per poterla consultare. Clicca su Procedi.

Il Catchall è un indirizzo di posta elettronica che riceve tutti i messaggi inviati ad indirizzi email INESISTENTI, disattivati o scritti in modo errato, sul dominio su cui è stato attivato.
L’opzione Catchall riceve tutte le email indipendentemente da cosa c’è scritto prima della @ e del dominio.

E’ utile in caso di refusi ed errori di battitura (es. se il mittente scrive “uffiZio-legale@studio.com” invece di “uffiCio-legale@studio.com”), o in caso di posta destinata a dipendenti che non lavorano più nell’azienda, le cui caselle non sono più attive.

VANTAGGI del Catchall: non si perdono mail importanti
SVANTAGGI: il Catchall conserva anche le email di SPAM, esaurendo velocemente lo spazio a disposizione della casella email.

il Catchall può essere utilizzato in molti modi: di seguito troverai due esempi che ti aiuteranno a comprendere i pregi ed i difetti di questo servizio e la guida per la configurazione.

Esempio 1: come non perdere mail importanti

Viene creato un Catchall  sul dominio studio.com.
Un cliente vuole mandare una mail a ufficio-legale@studio.com ma fa un errore di battitura e manda una mail a ufficizio-legale@studio.com
Normalmente quel messaggio sarebbe andato perduto, ma con un Catchall attivo sul dominio, quella mail verrà ricevuta nella posta in entrata del: catchall@studio.com

Esempio 2: rischi legati allo SPAM

Viene creato un Catchall  sul dominio studio.com.
Uno SPAMMER  prova ad inviare mail a caso sul tuo dominio, es: kzrt2-www_7@studio.com o admin@studio.com o Info_studio_com@studio.com
Tutti i messaggi spazzatura arrivano a destinazione riempiendo la casella catchall@studio.com
Per questa ragione una casella Catchall va attivata solo in caso di effettiva necessità

ATTENZIONE! Il volume dei messaggi in arrivo sul Catchall può superare velocemente i limiti di ricezione della tua casella email


Come attivare un Catchall su Infinite Hosting

Un Catchall è una casella mail a tutti gli effetti; quindi devi avere almeno una casella disponibile da attivare nel tuo pannello di controllo di Register.it.

1) Entra nel tuo Pannello di controllo

2) Nella colonna di destra, nella sezione Domini e prodotti, clicca sul dominio per il quale desideri attivare il Catchall.

3) Nell’area di gestione del tuo dominio clicca sull’icona PEC e Email

4) Scorri la pagina verso il basso e nella sezione Creazione Caselle inserisci nel campo Indirizzo email la parola catchall.
Poi scegli una password per la casella email e clicca sul bottone PROCEDI

A questo punto l’indirizzo di posta del Catchall è attivo e comparirà nella sezione Gestione Caselle Attive.

Le nostre FAQ sono sempre in aggiornamento presto qui avrai nuove informazioni

In cosa possiamo aiutarti

Alcuni esempi di quello che possiamo fare per porti il nostro supporto

  • Acquistare nuovi prodotti e servizi
  • Recuperare la tua Password
  • Richiedere ore di supporto tecnico
  • Consulenza su progetti di crescita
  • Configurazione delle caselle mail
  • Personalizare i prodotti in base alle tue esigenze
  • Realizzare campagne ad HOC
  • Aiutarti a trovare soluzioni non previste dai nostri servizi
  • Qualsiasi altra domanda…